Colaci Emilio Design

La mia storia inizia nei campanili del Salento dove giovanissimo ho iniziato a lavorare come riparatore di Orologi.
E’ proprio in questi luoghi, colmi di fascino e storia, che la mia passione per il tempo, già presente in giovanissima età, ha iniziato a prendere vita passando da semplice vezzo intellettuale a voglia di realizzare grandi orologi da parete degni di misurare il tempo.

Colaci Emilio Design

Quel tempo oggi sottovalutato, svalutato, sprecato e non compreso. Quel tempo che non volevo più percepire come sterile ticchettio, tanto meno come unità di misura.

Il mio progetto, risultato di un lungo lavoro di ricerca, meditazione ed introspezione, fonde design, arte e pensiero per dare luogo ad una “filosofia tridimensionale” che consente di attribuire al tempo un valore nuovo restituendo ad esso l’importanza da sempre negata alla sua rappresentazione.

Ho sviscerato la concezione del tempo fino a percepirlo come materia liquida in grado di espandersi in tante direzioni simultaneamente. Quindi tempo che si eleva, non che avanza, tempo che diviene emotività estendendosi su più direzioni simultaneamente.

Il mio fine è quello di liberare il tempo dalla trappola dell’unicità approdando ad una strana (inutile quanto fondamentale) forma di singolarità temporale, per cui il tempo non è unico: per ogni uomo esiste un tempo. Il suo tempo. Il tempo delle sue emozioni, dei suoi valori, delle sue priorità.

Da sempre percepisco l’uomo come esistenza fatta di tempo; nel tempo si evolve e nel tempo si muovono i suoi pensieri, le sue azioni. Così, noi uomini, diventiamo semplici involucri che si riempiono di tempo.

Sulla base di ciò possiamo comprendere che senza tempo l’uomo non esisterebbe – e questo è banalmente ovvio; ciò che non è altrettanto ovvio è che sprecando il proprio tempo l’uomo non fa altro che sprecare se stesso, il suo Io, la sua stessa esistenza.

Il mio è dunque un invito a rallentare, a riappropriarsi di quel tempo che oggi viene costantemente barattato con la frenesia, la distrazione, la superficialità; il mio è un invito a ritornare a vivere il nostro tempo “in prima persona”.

Mai più orologi ma opere d’arte

Opere d’arte che raccontano il tempo non che lo segnano. Opere in grado di rallentare il tempo. Opere che raccontano l’uomo e inducono alla riflessione, al rallentamento appunto.
Mani e pensieri che si intrecciano nel tempo creando tempo. Confusione e smaterializzazione di ciò che sinora è stato per giungere alla nascita d’un tempo nuovo degno d’essere ascoltato, percepito, vissuto.

Il tempo merita attenzione, valorizzazione, amplificazione. La sua rappresentazione non può per tanto essere stereotipizzata tanto meno può cedere alla sterilità della effimera, fredda, rapida produzione in serie.

Un cammino, il mio, che partendo dalla filosofia attraversa l’arte, il design, per giungere al fascino della produzione artigianale con la nascita di vere e proprie opere d’arte che raccontano il tempo.

Insieme ad un folto gruppo di designer, artisti e pensatori puntiamo ad una rapida retrocessione per spogliare il “progresso” di tutta quella materialità che ci ha indotti a svendere il nostro tempo e ad una conseguente rivalutazione di noi stessi, delle nostre emozioni, della nostra esistenza: del nostro tempo!

Colaci Emilio Orologi